Urzì: “I secessionisti attaccano la toponomastica italiana”

“Ennesimo vile attacco alla toponomastica italiana da parte dei secessionisti”. A denuciarlo è Alessandro Urzì, consigliere della provincia di Bolzano e della regione Trentino Alto Adige con il movimento l’Alto Adige nel Cuore – Fratelli d’Italia.
“In questi giorni  – spiega il coordinatore regionale di Fdi – le targhe informative di diversi comuni altoatesini, a partire da quelle di Appiano, sono state tappezzate con adesivi che definiscono fascista la toponomastica italiana, trasmettendo a turisti e visitatori un’informazione partigiana e provocatoria. La toponomastica italiana non è mai stata abusiva e chiediamo alle Istituzioni locali e nazionali di prendere per una volta una posizione chiara di condanna verso chi in maniera ignorante e approssimativa offende anche con la bandiera tricolore, rappresentata su questi adesivi con le bande orizzontali, come quella ungherese”. 
“Sulla toponomastica, così come su tutti i tentativi di aggredire l’identità italiana, saremo vigili e pronti ad intervenire per tutelare una storia che in cento anni è divenuta parte integrante della cultura del nostro territorio”, conclude Urzì.